Il Comune di Pescara presenta la sua Ciclopolitana all’URBANPROMO Green 20018 di Venezia

Il Comune di Pescara presenta la sua Ciclopolitana all’URBANPROMO Green 20018 di Venezia

Per il secondo anno consecutivo Urbanpromo Green, la rassegna organizzata dall’INU (Istituto Nazionale di Urbanistica) rinnova l’esplorazione delle innovazioni che le politiche di sostenibilità generano nella pianilocandina di Urban Promo 2018ficazione urbanistica e territoriale, nella progettazione urbana e architettonica, nelle tecniche costruttive e nella erogazione dei servizi urbani.

L’impostazione della manifestazione è ampia e al tempo stesso selettiva. Ampia, perché Urbanpromo Green spazia dalle infrastrutture verdi e blu alla sicurezza urbana, dall’impiego delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione alla forma urbana. Selettiva, perché Urbanpromo Green presenta iniziative originali, inedite o comunque ancora poco note al di fuori del proprio contesto, individuate attraverso la rete qualificata di relazioni che l’INU, i suoi soci e le Università possiedono in ambito nazionale.

Urbanpromo Green avrà luogo a Palazzo Badoer, sede della Scuola di Dottorato dell’Università Iuav di Venezia, giovedì 20 e venerdì 21 settembre. I temi di questa edizione sono: Città sicure e sostenibili; Il verde infrastruttura della città; La città e l’acqua; Smart Comunities per Smart Cities; Sustainable Mobility.

L’Abruzzo sarà presente con diverse esperienze, in particolare nella sessione dedicata alle: “Ciclovie nazionali, locali e territori. Confronto e prospettive tra leggi regionali, piani, programmi e progetti”.

L’Amministrazione di Pescara, negli ultimi 15 mesi, ha avviato un ambizioso progetto per la realizzazione di una rete ciclabile urbana che rappresenti una reale alternativa alla viabilità carrabile per gli spostamenti quotidiani e, al contempo, si riconnetta alle ciclovie turistiche presenti sul territorio. Il progetto, partendo dalla ricognizione delle diverse esperienze e fonti di finanziamento in corso, sarà completato nell’ambito della redazione del Piano urbano della mobilità ciclistica (BICIPLAN).

Il Comune presenterà tale scenario all’interno di una relazione dal titolo: “Da Bike to coast alla ciclopolitana: il sistema ciclabile della città di Pescara”, predisposta da Francesca Marzetti, funzionario del Comune di Pescara (Phd student DICAM Trento) e da Giancarla Fabrizio, responsabile del Servizio Pianificazione della Mobilità e dei Trasporti del Comune di Pescara. Il lavoro verrà presentato da Giancarlo Odoardi, ex consulente del Centro di Monitoraggio e Gestione Sicurezza Stradale del Comune, che ha collaborato alla predisposizione del documento.

Esporranno le proprie esperienze in corso anche il Comune di Montesilvano con la “Rete ciclabile progetto di resilienza urbana”, illustrata dall’Arch. Antonio Clemente, Università “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara, e la Provincia di Teramo, con le “Linee guida per la stesura del Piano Strategico per la mobilità ciclistica e studio di fattibilità ciclovie fluviali e Ponte ciclopedonale Tronto” redatto dagli Arch. Giuliano Di Flavio e Raffaele Di Marcello.

Per saperne di più sull’evento, visita il sito di Urbanpromo.