CReIAMO-PA: la scuola come attrattore di traffico e il mobility manager scolastico

CReIAMO-PA: la scuola come attrattore di traffico e il mobility manager scolastico

Interamente dedicata alle scuole, grandi attrattori di traffico in ogni città, e alla scoperta del ruolo di mobility manager, la quarta giornata di affiancamento on the job previsto da CReIAMO-PA è stata una giornata ricca di spunti e riflessioni.

L'ing Andrea Pasotto a CReIAMO-PA

L’ing. Andrea Pasotto, responsabile UO Mobilità Sostenibile di Roma Servizi per la Mobilità, ci ha guidato alla scoperta della figura del mobility manager d’area e del suo ruolo nella gestione e nella riduzione della domanda di mobilità, in particolare in relazione alla domanda determinata dai grandi poli attrattori di traffico in ambito urbano, come le scuole. Verso la fine della mattinata si è unito ai lavori Direttore generale di Saga Luca Ciarlini che ha posto interessanti quesiti sul ruolo che potrebbe avere la zona dove è situato l’aeroporto di Pescara nella gestione e nella pianificazione della mobilità generando un interessante dibattito con la mobility manager di Tua Carola Di Paolo e il rappresentante di Trenitalia Dimitri Ruggeri.

il Direttore generale di Saga Luca Ciarlini a CReIAMO-PA

Dopo la pausa pranzo, i lavori sono ripresi con l’ing. Pasotto concentrandosi sulla figura del mobility manager scolastico e sulle possibili strategie, azioni e soluzione da mettere in campo per gestire la domanda di mobilità generata dagli istituti scolastici. La parola è quindi passata al mobility manager del Comune di Pescara Pier Giorgio Pardi che ha raccontato come, grazie alla collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, a Pescara si è riusciti a far nominare 28 mobility manager scolastici e insieme a loro abbiamo sono partiti alcuni progetti utili, tra cui il pedibus, per predisporre in futuro piani per lo spostamento casa-scuola e scuola-casa.

Presentazione del software Mobility School di CReIAMO-PA

La parola è poi passata a Stefania Catalano, responsabile dell’Ufficio Scolastico Regionale, che ha ringraziato i mobility manager scolastici sottolineando come il progetto stia andando avanti a livello scolastico grazie al loro supporto; ha aggiunto inoltre come il lavoro iniziato dalle scuole di Pescara sia stato individuato come buona prassi dall’Ufficio Scolastico Regionale e ora si vorrebbe trasferire quello che si sta facendo negli istituti pescaresi anche nelle altre province. Nell’ultima parte del pomeriggio è stato presentato il software Mobility School di Movesion, dedicato al mobility management scolastico acquistato dal Comune di Pescara e messo a disposizione delle scuole della città. Successivamente il Comune acquisterà anche la versione del software dedicata la mobility management aziendale.

Erano presenti il Direttore generale di Saga Luca Ciarlini, Roberto Olivieri per il Comune di Francavilla al Mare, Fabrizio Montefusco dei Ciclisti Anonimi, Giorgia Agresta dell’Asl di Pescara, Dimitri Ruggeri e Roberto Corbo di Trenitalia, il mobility manager del Comune di Pescara Pier Giorgio Pardi, la rappresentante dell’Ufficio Scolastico Regionale Stefania Catalano, la mobility manager di TUA Carola Di Paolo, Edvige Ricci e Maria Paola Saquella dell’Associazione Mila Donnambiente, Francesco D’Addario di Oltrematica Srl, il consulente del Ministero dell’Ambiente Pasquale Andrea Chiodi dell’unità tecnica di supporto UTS L7 e i 28 mobility manager degli istituti scolastici di Pescara.