PUMS: consiglio comunale aperto e partecipato

PUMS: consiglio comunale aperto e partecipato

E’ possibile partecipare con un proprio contributo inviando una mail di richiesta a: presidente.consiglio@comune.pescara.it.

Con Delibera N. 359 dell’1/06/2017 la Giunta comunale ha dato avvio al processo di definizione del Piano Urbano della Mobilità sostenibile. Per la sua definitiva stesura vi sarà un’ampia fase di consultazione pubblica e di confronto, aperta dalla prima presentazione in Consiglio Comunale del documento che si svolgerà martedì 13 giugno dalle ore 16,30. La sessione di lavoro sarà aperta, questo significa che saranno ammessi a intervenire anche i non eletti, rappresentanti dei cittadini e associazioni che vorranno partecipare attivamente alla discussione.
La seduta è aperta – chiarisce il presidente del Consiglio Comunale Francesco Pagnanelli – Ognuno potrà portare il proprio contributo alla discussione, ma per farlo è necessario prenotare il proprio intervento attraverso la mail della Presidenza del Consiglio Comunale al seguente indirizzo: presidente.consiglio@comune.pescara.it.  Sarà possibile prenotarsi fino al giorno stesso, si tratta di una discussione importante perché il PUMS è atteso e fondamentale per la mobilità nel territorio. L’invito è a una partecipazione costruttiva e condivisa, che farà da base alla stessa presentazione di martedì e che accompagnerà il documento fino al suo ritorno in aula per l’approvazione finale”.
“La presentazione in Consiglio Comunale costituisce l’avvio di un cammino che vedrà coinvolti tutti i soggetti competenti in materia di mobilità cittadina – sottolinea l’assessore alla Mobilità Stefano Civitarese Matteucci – E si concluderà con l’approvazione definitiva del Piano proprio in Consiglio Comunale. Si tratta di un percorso importante, perché è la prima volta che il Comune si dota di questo innovativo strumento e sarà il primo tra i comuni abruzzesi a farlo. Le città italiane che hanno già il piano sono in tutto 28. Il PUMS nasce per farsi carico di problemi locali e di questioni globali come il cambiamento climatico e gli obiettivi di efficienza energetica. E’ per sua natura un piano fortemente orientato verso un processo di governance che abbia lo scopo di contemperare le diverse “modalità” della mobilità urbana. Il documento approvato in Giunta comunale costituisce il riferimento strategico di attuazione del Piano che vedrà la sua piena elaborazione con un’ampia fase di consultazione pubblica e di confronto, a cui si darà ampio risalto, sia con incontri pubblici sia attraverso il sito. Abbiamo avviato un percorso che si concluderà in 20 mesi, vogliamo e dobbiamo condividerlo ampiamente con la comunità, con tutti i portatori d’interesse e i primi fruitori”.

PUMS: adottate e presentate le linee guida del piano